Non è facendo musica che il mondo cambierà
è solo un’utopia ma a me m’serve pe’campà

Aria, ca’nu’se po’respirà, dimane nun se sa
aria, o forse una marea, che ci porti un’idea

Il caldo è forte e io non respiro più
giro per casa e accendo la tv
un altro anno io non aspetterò
al diavolo i perché, ci proverò da me

La strada è tanta e io nu’c’à faccio cchiù
guardare indietro e non mi serve più
un altro amico non mi capirà
continuerò da me, ma a volte sento che

mi manca l’aria ca’nu’se po’respirà, dimane nun se sa
c’serve l’aria, e a forza e c’pruva, pure si nu’se sa

Un’altra volta ricomincerò
ma alle mie idee io non rinuncerò
di stare a galla non ne posso più
o remi insieme a me, o sai che cosa c’è…

Lo so che il mondo non lo cambierò
però a guardarlo ancora, non ci sto
quante bugie ancora ti dirai
adesso sient’ à mé, ti muovi e vedii che

se cambi aria, e pruv’ a respirà, quaccosa po’ cagnà
e c’è più aria, e a voglia e se sceta, pe nu’ s’accuntentà

E quando il sole nu’riesce a t’ascarfà
una canzone vedrai ti aiuterà.